Materiali strategici

Garantire accesso sicuro e stabile ad alcune materie prima è diventata una priorità mondiale

Le materie prime non sono solo essenziali per la produzione di un’ampia gamma di prodotti e servizi utilizzati nella vita di tutti i giorni, ma anche per lo sviluppo di importanti innovazioni all’interno dell’Unione europea, necessarie in particolare per lo sviluppo di nuove tecnologie più eco-sostenibili e competitive a livello globale.

L’accelerazione dei cicli di innovazione tecnologica e la rapida crescita delle economie emergenti ha portato ad un aumento della globale domanda di metalli e minerali altamente ricercati.

Garantire accesso sicuro ad un approvvigionamento stabile di molte materie prime è diventata una sfida importante per economie nazionali e regionali con una limitata capacità produttiva, come ad esempio l’economia europea, che dipende dall’importazione di molti dei minerali e dei metalli necessari all’industria, comprese numerose materie prime essenziali.

Scopri l’elenco delle materie prime
(fonte European Commission)

Poiché queste materie prime sono prodotte in grande prevalenza all’esterno dell’Unione Europea, è importante recuperarle da prodotti che trovano largo uso nel mercato Europeo con particolare riferimento ai RAEE-Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche che ne sono particolarmente ricchi.

Dai RAEE è possibile quindi estrarre metalli preziosi appartenenti al Gruppo dei metalli del Platino (PGMs: Platino, Palladio, Rodio, Rutenio, Iridio, Osmio) come pure le terre rare che non vengono prodotte all’interno dell’Unione Europea e per le quali l’approvvigionamento è per il 95% proveniente dalla Cina.

Ad oggi però  va migliorata la quantità e qualità del materiale recuperato sperimentando e utilizzando nuove tecnologie.

MORE INFO SULLE METODOLOGIE?

COMPILA IL FORM QUI A DESTRA OPPURE INVIACI UNA MAIL

MORE INFO SULLE OPPORTUNITÀ PER AZIENDE?